Quantcast

Orzinuovi, due ragazze in auto in una roggia

Una 20enne e una 17enne sabato sera stavano per raggiungere una discoteca a Corte Franca quando sono state tradite da una curva. Entrambe ora sono gravi.

Più informazioni su

(red.) Nella notte di sabato 17 marzo due ragazze di 20 e 17 anni sono rimaste coinvolte in una drammatica uscita di strada a bordo di un’auto con cui stavano per raggiungere, con altre due coppie di amici, una nota discoteca a Corte Franca, nel bresciano. Le due, una residente a Cremona e l’altra a Isola Dovarese, nella stessa provincia, si trovavano a bordo di una Ford Ka condotta dalla 20enne. Dal momento che non conoscevano la strada per arrivare alla loro destinazione e comunque precedute dalle coppie di amici africane su un’altra vettura, le due ragazze hanno impostato il navigatore satellitare.

Così hanno percorso la strada provinciale Lenese verso Pudiano di Orzinuovi e con l’intento di attraversare Pompiano e quindi Rovato verso Corte Franca. Ma quando erano le 23,30 la conducente è stata tradita da una curva a gomito che le ha fatto perdere il controllo del veicolo e finendo ribaltata in una roggia piena di acqua lungo la strada. I ragazzi loro amici che si trovavano davanti e hanno assistito alla scena si sono subito fermati e prestato soccorso alle giovani rompendo uno dei finestrini dell’auto ribaltata per far uscire le due, che hanno anche rischiato di morire annegate a causa dell’acqua della roggia finita nell’abitacolo.

La chiamata ai soccorsi è stata rapida e facendo arrivare i carabinieri di Verolanuova, le ambulanze e i vigili del fuoco. La 17enne indiana, quella ritenuta più in gravi condizioni, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia. L’altra, la conducente, è stata invece trasferita alla Poliambulanza. Entrambe sono gravi, ma non sarebbero in pericolo di vita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.