Quantcast

Rodengo, 15 mezzi finiscono in una buca sulla sp 19

E' successo domenica sulla strada verso Concesio. Molti, a causa della pioggia, non hanno visto il cratere e hanno riportato danni alle ruote e carrozzeria.

(red.) Nel tardo pomeriggio di domenica 11 marzo si è formata una particolare coda di veicoli lungo la strada provinciale 19 che da Rodengo Saiano porta verso Concesio, nel bresciano. In quel momento, come nel resto della provincia, la pioggia era incessante e aveva formato un cratere lungo un metro, largo e profondo alcuni centimetri sull’asfalto. Considerando il buio di quelle ore e il maltempo che aveva riempito d’acqua la stessa buca, molti non si sono accorti e ci sono finiti in pieno. Di quanto accaduto ne dà notizia il Giornale di Brescia.

Alla fine il bilancio è stato di circa quindici veicoli che si sono dovuti fermare lungo la strada perché con la carrozzeria danneggiata oppure per aver bucato una o più gomme nella voragine. E’ stato poi incessante sul posto il via vai di carro attrezzi e di amici che hanno dato una mano per rimuovere i mezzi incidentati e assistere gli automobilisti rimasti coinvolti.

Sul luogo sono poi arrivati anche i carabinieri di Gussago che hanno messo la loro auto di traverso per evitare altri problemi e invitare i conducenti a prendere altre strade per raggiungere le loro destinazioni. In serata sono arrivati anche i tecnici della Provincia che hanno in qualche modo coperto il cratere, mentre lunedì mattina 12 marzo, con il favore della luce, compiranno un altro sopralluogo per capire come muoversi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.