Lonato, discarica abusiva di rifiuti, colpa di azienda

Dal Comune un'ordinanza per intimare all'impresa di rimuovere in pochi giorni i suoi scarti dalla via del Tram. Altrimenti partirà una denuncia penale.

(red.) Un percorso lungo alcuni chilometri, noto come la via del Tram, che da Lonato del Garda porta verso la frazione di Esenta e in cui i runners e non solo sono costretti a imbattersi nella spazzatura. La zona, infatti, da tempo è diventata una discarica a cielo aperto e illegale colma di rifiuti urbani, ma anche di altro genere. Sul sentiero sterrato c’erano parti elettroniche, plastica e gomme scoperti dalla società Lonato Servizi che ogni giorno raggiunge l’area per controllarla e conoscendo il fenomeno della spazzatura selvaggia.

Con la Polizia Locale il Comune ha effettuato alcuni scatti sui rifiuti ed è stata anche identificata l’azienda responsabile di quello scempio. Tra l’altro il percorso spesso ospita le foto-trappole piazzate dalle forze dell’ordine per immortalare i furbi dei rifiuti. E si è riusciti ad andare a segno. Il sindaco Roberto Tardani ha invitato l’impresa responsabile a rimuovere la discarica abusiva nell’arco di cinque giorni, altrimenti partirà una denuncia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.