Montichiari, si masturba in auto. Beccato da Polizia

Un 26enne di Carpenedolo è stato multato con 10 mila euro. Stava facendo autoerotismo prima di iniziare il turno di lavoro nel pomeriggio a Fascia d'Oro.

(red.) E’ imbarazzante la scena a cui sono stati chiamati ad assistere venerdì 23 febbraio gli agenti della Polizia Locale di Montichiari, nel bresciano. Ai lati di una strada lungo la Fascia d’Oro, in zona industriale, hanno notato un’auto accostata. Temendo che all’interno ci potesse essere qualcuno che stava male, si sono avvicinati ma hanno visto tutt’altro. Un ragazzo di 26 anni, residente a Carpenedolo e dipendente di una delle aziende della zona e in cui avrebbe dovuto iniziare a breve il turno di lavoro nel pomeriggio, era mezzo nudo e si stava masturbando.

Di fronte all’evidenza dei fatti, il giovane è stato fatto rivestire e poi condotto al comando della municipale dove si è visto presentare una multa da 10 mila euro per atti osceni in luogo pubblico. Agli agenti avrebbe detto di essere in astinenza e avrebbe “contestato” il fatto di non riuscire a pagare la sanzione in rapporto alle ore di lavoro che dovrebbe svolgere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.