Noleggio fasullo di furgoni, fatture false per 8 mln

E' stato scoperto da Guardia di Finanza di Edolo. 32 denunciati nell'operazione tra varie province e si parla del periodo d'imposta dal 2010 fino al 2016.

Più informazioni su

(red.) La Tenenza della Guardia di Finanza di Edolo ha concluso una verifica fiscale verso una società della Valcamonica, nel bresciano, attiva nel settore dei lavori generali di costruzione di edifici e ingegneria civile. E vengono contestate fatture false per 8 milioni di euro per gli anni d’imposta dal 2010 al 2016. Mentre è stata recuperata come tassazione un’Iva di circa 2 milioni di euro.

L’operazione delle Fiamme Gialle ha portato a 32 denunciati – 5 della valle e 27 residenti tra le province di Verona, Brescia, Milano, Pavia, Cremona, Bergamo e Torino – con le accuse di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture ed emissione per operazioni inesistenti.

Le Fiamme Gialle hanno individuato l’uso dei documenti fiscali falsi per noleggiare mezzi che in realtà risultavano impiegati, nello stesso periodo, in altri cantieri tra le province della Lombardia, Piemonte e Veneto. I costi per i falsi noleggi venivano compensati con falsi ricavi dovuti all’emissione di altre fatture fittizie a soggetti compiacenti e con i crediti Iva accumulati e usati per chiudere i debiti tributari della società.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.