Frontale Erbusco, 17enne non è più in pericolo

Era in gravissime condizioni, poi il suo quadro sanitario è stato ridimensionato. Ritirata patente al 20enne ubriaco che ha provocato il violento impatto.

Più informazioni su

(red.) E’ fuori pericolo la ragazza 17enne di Verbania condotta all’ospedale Civile di Brescia dopo il violento frontale di domenica 18 febbraio sulla provinciale 11 Rovato-Iseo, tra Erbusco e Cazzago San Martino, nel bresciano. L’impatto era avvenuto all’alba tra una Volkswagen Golf condotta da un 20enne – a bordo anche la 17enne e un 16enne – e un furgone guidato da un 64enne.

L’auto, diretta verso il casello autostradale dell’A4 di Rovato, aveva invaso la corsia opposta nel momento in cui stava affrontando una curva e lo scontro con l’altro mezzo era stato inevitabile. Tutti i coinvolti erano stati soccorsi e trasportati negli ospedali, ma la 17enne era in pericolo di vita. Ora il suo quadro sanitario si è ridimensionato. La Polizia stradale ha compiuto gli accertamenti sul 20enne, verificando che fosse ubriaco al momento della guida. Confermato anche dalle controanalisi, il giovane si è visto ritirare la patente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.