Quantcast

Parco Oglio, sorpresi a tagliare alberi: denunciati

Due boscaioli sono stati colti a fare legna usando le piante dell'area protetta e dove è vietato. Presi di mira 5 mila metri quadrati. Anche multa salata.

Più informazioni su

(red.) Il Parco Oglio Nord, nella bassa bresciana, preso di mira dai boscaioli di frodo. Ne dà notizia il Giornale di Brescia segnalando come nei giorni precedenti a sabato 17 febbraio due uomini siano stati colti mentre tagliavano gli alberi dell’area protetta e da cui ricavare la legna. Essendo, infatti, una riserva naturale, è proibito tagliare le piante. A scoprirli è stato il comandante delle guardie a tutela della zona boschiva trovando decine di alberi a terra per una superficie disboscata di circa 5 mila metri quadrati.

I due taglialegna avevano appena concluso il lavoro con le motoseghe e stavano per caricare quintali di materiali su un camion. Fermati in tempo, sono stati denunciati alla procura di Brescia, ma dovranno anche pagare una sanzione che in questi casi può arrivare anche fino ai 40 mila euro. In ogni caso, saranno le autorità preposte a stabilire la cifra. Dal parco, i gestori saranno chiamati a valutare i danni, mentre i due boscaioli bloccati dovranno anche operare per ristabilire la natura originale del bosco, quindi piantando nuovi alberi.

In realtà, non è la prima volta che l’area protetta viene presa di mira dai boscaioli con l’intento di fare legna. Una decina di residenti che hanno avuto l’autorizzazione, ma non certo all’interno del parco Oglio, sono stati sorpresi e hanno ricevuto multe di 15 mila euro. Un fenomeno comunque in diminuzione grazie al potenziamento dei controlli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.