Quantcast

Valcamonica, molesta sette studenti: denuncia

Per quattro mesi, da settembre a dicembre, un ragazzo di una scuola superiore ha compiuto atti persecutori su altri. Tra le vittime anche un disabile.

(red.) Nei giorni precedenti a giovedì 15 febbraio i carabinieri della compagnia di Breno, dopo una serie di indagini, hanno denunciato a piede libero al tribunale dei Minori di Brescia, con l’accusa di atti persecutori nei confronti di minorenni e soggetti con disabilità, un ragazzino della provincia di Bergamo.

Il giovane, che frequenta una scuola superiore della bassa Valcamonica, nel bresciano, nell’arco di quattro mesi, tra settembre e dicembre del 2017, molestava sette studenti dell’istituto – tra cui uno con disabilità cognitiva – tutti abitanti tra la valle e la zona dell’alto Sebino bergamasco.

Le vessazioni, anche gravi, avevano costretto le vittime a modificare le proprie abitudini di vita temendo per la loro incolumità. La scuola ha segnalato da subito il problema e ha collaborato alle indagini sulle vessazioni confermate dalle stesse vittime.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.