Niardo, auto in fiamme nella notte: trovata diavolina

I due proprietari che stavano in un bar vicino si sono accorti e l'hanno spenta in tempo. Da capire chi li abbia colpiti e se avesse sbagliato vettura.

Più informazioni su

(red.) Quella tra domenica 11 e lunedì 12 febbraio è stata una notte da dimenticare per gli incendi che hanno colpito alcune auto e in tutti i casi si parla di atti dolosi. Dopo quello al campo nomadi di via Orzinuovi a Brescia e con tanto di presunti spari e a Provaglio d’Iseo, un altro è avvenuto a Niardo. In questo caso e per fortuna si sono evitati i guai maggiori. E’ successo intorno alla mezzanotte quando i proprietari di una Volkswagen Golf erano entrati al bar accanto “Peccati di gola”, nel paese bresciano della Valcamonica. Lo scrive il Giornale di Brescia.

A un certo punto hanno visto un principio d’incendio che stava colpendo la loro vettura e si sono precipitati all’esterno usando un estintore per domare le fiamme. Il rogo spento in tempo era partito da uno degli pneumatici dove è stata trovata della diavolina. Di certo, quindi, è stato un atto doloso, ma è da capire se l’autore fosse contro i due proprietari oppure se abbia sbagliato il veicolo da colpire.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.