Gioielli Morellato, anche Brescia tra le perquisizioni

Operazione dei carabinieri di Cittadella e procura di Padova in tutto nord e centro Italia. Il marchio non avrebbe ricevuto denaro per prodotti da vendere.

(red.) Compare anche Brescia tra le località di tutto il nord e centro Italia controllate dai carabinieri nelle ore precedenti a lunedì 5 febbraio per opera di un’indagine della procura di Padova. In particolare, gioielli, monili e preziosi di proprietà del marchio Morellato e del valore di oltre 400 mila euro sequestrati dai militari di Cittadella. Hanno eseguito un decreto di perquisizione personale e locale, oltre al sequestro, emesso dalla procura padovana.

Il provvedimento ha interessato in simultanea la società D’Amante e una quarantina di suoi punti vendita situati in numerosi centri commerciali della provincia di Padova, ma anche tra Agrigento, Alessandria, Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Forlì-Cesena, Frosinone, Grosseto, Imola, La Spezia, Latina, Milano, Monza-Brianza, Novara, Pescara, Pordenone, Rimini, Roma, Teramo, Torino, Treviso, Udine e Venezia.

La vicenda parte da un contenzioso tra la D’Amante e la Morellato, marchio padovano del settore, che contestava la mancata restituzione di gioielli e preziosi per oltre 430 mila euro consegnati in conto vendita a D’Amante per la successiva commercializzazione nei suoi punti vendita e per i quali non sarebbe mai stato pagato il corrispettivo. Quanto sequestrato è stato affidato in custodia giudiziale in attesa della definitiva restituzione da parte dell’autorità giudiziaria proprio alla Morellato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.