Quantcast

Travagliato e Capriano, doppio blitz tra slot

Nel primo paese una banda ha colpito una tabaccheria al complesso Le Cupole. Nel secondo, contro il bar gelateria Veschetti. Sui furti indagano carabinieri.

Più informazioni su

(red.) Quella tra mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio è stata una notte da dimenticare per due attività commerciali – una tabaccheria e un bar gelateria – a Travagliato e Capriano del Colle, nel bresciano. In entrambi i casi, due bande di criminali hanno compiuto un blitz rubando slot machine, macchine cambia monete e provocando anche numerosi danni alle strutture. A Travagliato è successo intorno alle 2 al tabacchino del complesso Le Cupole, in via Aldo Moro. Un gruppo formato da sei persone, tutte con il volto coperto e riprese dalle telecamere di videosorveglianza interne ed esterne al locale, hanno raggiunto l’attività commerciale studiando la situazione per alcuni minuti e verificando che non ci fosse nessuno.

Poi hanno usato dei piedi di porco per scassinare la saracinesca e farsi strada all’interno. In quel momento è scattato anche l’allarme – collegato alla centrale dei carabinieri – che ha svegliato il cane e i proprietari del negozio, residenti negli appartamenti sopra l’attività. Uno dei titolari ha gridato ai malviventi di fuggire, avvisandoli dell’arrivo dei militari, ma la banda in circa 2 minuti e mezzo è entrata lo stesso. Hanno portato via sei slot machine che contenevano 600 euro ciascuna, una macchina cambia monete da 200 euro e un computer. Poi hanno caricato tutto su un camioncino con il quale erano arrivati, insieme a un’altra vettura. Conclusa l’operazione, si sono dileguati prima che arrivassero i carabinieri. Ora indagheranno sugli autori del furto, il settimo in vent’anni nella tabaccheria.

Intorno alle 4 ha agito, invece, una banda di cinque persone al bar gelateria “Veschetti” di piazza Mazzini a Capriano. Dopo aver raggiunto il posto con un furgone e un’auto, hanno infranto la vetrata d’accesso e forzato una porta verso la zona giochi. Da qui hanno rubato sei slot machine e una cambia monete, oltre al registro di cassa. Anche in questo caso, oltre al bottino da migliaia di euro, i malviventi hanno provocato danni alla struttura. Sembra che dopo il blitz i ladri abbiano usato un flessibile appostandosi in un luogo esterno al paese per aprire le macchinette e trafugare il denaro. Su questo caso indagano i carabinieri della compagnia di Verolanuova.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.