Castel Mella, operaio colpito da lastra di marmo

Lunedì pomeriggio un addetto 38enne è rimasto ferito alla testa e alle braccia mentre stava lavorando in una casa privata dove una coppia deve trasferirsi.

Più informazioni su

(red.) Lunedì pomeriggio 25 settembre un operaio albanese di 38 anni è rimasto vittima di un infortunio domestico mentre stava lavorando all’interno di una casa privata in via Moretto a Castel Mella, nel bresciano. L’addetto ha un’azienda con il fratello e in quelle ore era impegnato in un’abitazione dove una coppia era in procinto di trasferirsi.

Dopo le 17 il 38enne residente a Montichiari è stato colpito da una pesante lastra di marmo che si è staccata da una parete investendo in pieno l’operaio. Sembra che la lastra fosse stata montata da un’altra impresa la mattina stessa. L’addetto ha riportato diverse ferite e contusioni alla testa e alle braccia, ma è sempre rimasto cosciente.

In ogni caso sono stati allertati i soccorsi al 112, facendo intervenire sul posto l’automedica e un’ambulanza da Roncadelle. L’uomo è stato poi condotto in codice giallo all’ospedale Civile di Brescia dove le sue condizioni sono ritenute gravi, ma non in pericolo di vita. Nell’abitazione sono poi arrivati anche i carabinieri e i tecnici dell’Ats di Brescia per ricostruire la dinamica dell’infortunio e verificare se tutte le misure di sicurezza fossero state rispettate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.