Quantcast

Brescia, anziano si toglie la vita nel Mella

Un 78enne si sarebbe lanciato dal ponte di via Risorgimento e lunedì mattina è stato trovato morto. Sembra che la vittima fosse affetta da una malattia.

(red.) Forse un tragico tentativo di mettere fine alla sua vita prima del tempo e prima che la malattia lo consumasse. E’ ancora da chiarire, ma sembra confermato un caso di suicidio messo in atto da un uomo di 78 anni. L’anziano è stato ritrovato senza vita lunedì mattina 11 settembre, pochi minuti prima delle 9,30, nel fiume Mella a Brescia. Era riverso nel corso d’acqua sotto il ponte di via Risorgimento, a due passi dalla tangenziale Ovest e da via Oberdan.

A segnalarlo al 112 sono stati alcuni cittadini che passavano dalla zona e hanno rinvenuto il corpo proprio dal ponte. Sul posto è arrivata un’ambulanza, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. I carabinieri di Sant’Eustacchio sono al lavoro per ricostruire quanto successo, anche se sembra non ci siano dubbi sul fatto che l’anziano, malato, si sia lanciato dal ponte verso il fiume. La salma è stata recuperata dai vigili del fuoco ed è a disposizione del magistrato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.