Sonico: si frattura gamba mentre cerca funghi

E' successo nel tardo pomeriggio di sabato per un uomo residente a Rogno. Si trovava in Val Malga. E' stato recuperato dal soccorso alpino e trasportato in ospedale.

Più informazioni su

(red.) Intervento in tempi rapidi la sera di sabato 9 settembre per la V Delegazione Bresciana, Stazione di Edolo. Un cercatore di funghi di Rogno (BG) è scivolato in un bosco impervio della Val Malga, nel comune di Sonico. Ha riportato la sospetta frattura di una caviglia e non riusciva a procedere. I familiari, verso le 17:30, hanno contattato il 118, la Centrale ha attivato il CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) e i Vigili del fuoco. Sette i tecnici impegnati nell’intervento. Le squadre territoriali hanno raggiunto tempestivamente l’infortunato, dopo avere ottenuto alcune informazioni generali, grazie a una conoscenza meticolosa del territorio. L’uomo è stato stabilizzato, imbarellato e calato con barella per circa 400 metri, poi consegnato all’ambulanza. 

Gli infortuni che riguardano i cercatori di funghi sono statisticamente più frequenti in questo periodo. La prevenzione è molto importante perché ogni anno, purtroppo, ci sono anche casi mortali. Indossare calzature adeguate, come scarponi da trekking o con una suola che ha una buona presa sul terreno è una garanzia in più, mentre invece sono fortemente sconsigliati gli stivali di gomma. Le previsioni meteorologiche vanno tenute in considerazione perché un terreno umido e scivoloso è più insidioso in caso di pioggia. Altro fattore importante da tenere in considerazione è il buio: le giornate si accorciano ma l’orario del tramonto è sempre verificabile. Tutte le informazioni sulla sicurezza in cerca di funghi sono pubblicate nel sito www.sicurinmontagna.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.