Manerba: rubano con i disturbatori di frequenza

Una coppia di 50enni in manette per furto nelle auto in sosta a Porto Torchio. Non forzavano nè rompevano nulla, ma riuscivano ad entrare ugualmente nelle macchine.

Più informazioni su

(red.) Avevano escogitato un buon metodo per rubare nelle automobili in sosta a Manerba del Garda, in provincia di Brescia, peccato che i carabinieri si siano accorti subito di quanto stesse avvenendo. 

Nella giornata di domenica 20 agosto una coppia di 50enni è stata arrestata dai carabinieri nei pressi di Porto Torchio, colti in flagrante mentre stavano rovistando dentro a un paio di auto parcheggiate. I ladri avevano appena prelevato dei vestiti da un veicolo quando i militari sono intervenuti. 

I due utilizzavano un metodo originale per introdursi nelle macchine: non forzavano nè rompevano nulla, ma utilizzando dei disturbatori di frequenza e impedivano che i telecomandi delle macchine funzionassero correttamente. 

I carabinieri hanno sequestrato tre disturbatori di frequenza “jammer”. I due ladri sono stati processati per direttissima e condannati. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.