Borno, stroncata da infarto mentre attende visita

E' successo nella centralissima piazza Giovanni Paolo II. Si tratta di una turista di 65 anni residente a Cremona. Inutili i tentativi di rianimazione della guardia medica.

Più informazioni su

(red.) Tragedia, il pomeriggio di venerdì 18 agosto, a Borno, in Valcamonica. Una donna cremonese di 65 anni in vacanza nella località bresciana è morta a causa di un infarto mentre si trovava in attesa di poter consultare la guardia medica turistica, che ha sede nel palazzo comunale di piazza Giovanni Paolo II. 

La donna prima si è aggrappata a una ringhiera, poi si è accasciata a terra. Il medico, allertato dai passanti, non ha potuto fare nulla per rianimare la signora. Anche il defibrillatore, posto nei pressi della farmacia e subito utilizzato, è stato inutile. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.