Sebino, 500 metri di reti di frodo sequestrate

La polizia provinciale di Brescia le ha recuperate nel lago d'Iseo al termine di un mese di controlli. Ora proseguono le indagini per risalire a colpevoli.

(red.) Nei giorni precedenti a mercoledì 19 luglio la polizia provinciale di Brescia ha trovato e sequestrato 500 metri di reti usate dai pescatori di frodo nelle loro battute di pesca sul lago d’Iseo.

Si tratta dell’ultimo sequestro dopo un mese di controlli avviati dalle forze dell’ordine. Dopo il ritrovamento, ora le indagini proseguono per risalire a chi ha piazzato queste reti. Di solito usate per pescare specie che sono vietate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.