Garda, Finanza scopre porti privati “fantasma“

2 milioni di euro tra Ici, Imu e canone di concessione del demanio evasi a Comuni. Darsene e punti di attracco nel mirino sono risultati non accatastati.

Più informazioni su

(red.) Oltre una decina di porti privati sulla sponda bresciana e un altro paio di situazioni su quella veronese del lago di Garda risultano “fantasma”. Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Salò nell’ambito di un’inchiesta e rilevando che queste strutture non erano state inserite nel catasto dei vari Comuni interessati. In più, si parla di evasione milionaria di Ici, Imu e canoni di concessione demaniale. Ne dà notizia il Giornale di Brescia.

In effetti tutto era partito proprio dalle amministrazioni comunali nel momento in cui avevano verificato delle discordanze nelle imposte in entrata. La sezione navale delle Fiamme Gialle si è occupata della vicenda portando alla luce la situazione e rendendola nota ai Comuni. Che ora dovranno procedere per accatastare i porti abusivi e recuperare le imposte evase. Nel mirino sono finiti Sirmione 2 e Cantiere Nautico Bisoli a Sirmione, Darsena Lepanto, Nautica Carlo e Baresani a Desenzano, West Garda a Padenghe, Storic Lidorama Lido a Lonato, Nautica Arcangeli, Canottieri Garda e Darsena di Barbarano a Salò, il porto della Cartiera di Toscolano e la Darsena dell’hotel Da Vinci a Limone.

Altre situazioni anche nel veronese tra Peschiera, Malcesine e Lazise. In tutto si parla di circa 2 milioni di euro di evasione tra Ici, Imu e canone di concessione. Alcune realtà finite nell’indagine si giustificano dicendo che non c’è una legge chiara sui porti accatastati, ma che l’unica strada è di regolarizzarli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.