Villa Carcina, insulti e coltellate tra due africani

Sabato pomeriggio i due sono partiti con le parole, poi le lame in via Garibaldi vicino a una tabaccheria. Entrambi in ospedale e medicati, poi denunciati.

Più informazioni su

(red.) Hanno incassato una denuncia ciascuno due cittadini africani che nel primo pomeriggio di sabato 8 luglio, intorno alle 14, sono rimasti coinvolti in una lite con tanto di coltelli a Villa Carcina, nel bresciano. E’ successo in via Garibaldi, nei pressi di una tabaccheria, dove lo scontro è partito dagli insulti.

Ma subito dopo sono stati estratti i coltelli, tanto che i due si presentavano con diverse ferite insanguinate. I titolari della tabaccheria hanno visto i due in uno stabile vicino e in quelle condizioni, per poi chiamare i soccorsi e le forze dell’ordine. E la lite tra i due contendenti è proseguita anche con l’arrivo delle ambulanze.

Uno dei due ha preso un coccio di bottiglia di vetro da terra cercando di colpire di nuovo l’altro. I due sono stati bloccati dai carabinieri della compagnia di Gardone Valtrompia e poi trasferiti in ospedale dove sono stati medicati. Infine, sono stati deferiti alla procura di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.