Quantcast

Mille Miglia, denunciate due auto “abusive“

Una con l'adesivo 494 (ma le partecipanti sono 460) e l'altra con il bollo falsificato. Cercavano di intrufolarsi tra i concorrenti della corsa storica.

Più informazioni su

    (red.) E’ originale, quanto illegale, la trovata di due automobilisti messa in scena durante il periodo della Mille Miglia in corso dopo la partenza di giovedì 18 maggio da Brescia. Secondo quanto scrive Bresciaoggi, infatti, sono state “pizzicate” due auto storiche che tentavano di far parte della rassegna, ma senza aver alcun titolo. In un caso è bastato fotocopiare e rielaborare a computer un bollo fasullo, poi applicato al cofano della vettura.

    Un altro, invece, sulla portiera aveva attaccato un adesivo come vettura numero 494. Peccato che le auto partecipanti siano 460. Il secondo, che tentava di entrare in piazza Vittoria a Brescia durante le verifiche di punzonatura, è stato subito segnalato e denunciato alla polizia stradale.

    Stesso risultato per la vettura che aveva falsificato il bollo e scoperta dalla polizia locale. E la società 1000 Miglia Srl, a capo della corsa, chiede di prestare attenzione ai falsi. Che si riconoscono dal fatto di avere un adesivo sulla fiancata diverso rispetto a quello portato dai 460 equipaggi regolari.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.