Quantcast

Piancamuno, gatto scuoiato per colpa di incidente?

Durante la revisione di un'auto in officina, su una ruota sono stati trovati resti compatibili con il felino trovato grave dalla padrona e poi soppresso.

Più informazioni su

(red.) Svolta nella vicenda di Ghisby, il gatto che era stato trovato dalla propria padrona scuoiato vivo a febbraio nel cortile residenziale di Beata a Piancamuno, nel bresciano. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera, i carabinieri di Artogne hanno ricevuto una segnalazione da un’officina in cui una Renault Clio veniva sottoposta a una normale revisione. Sopra la ruota anteriore sinistra, infatti, è stata trovata una pelliccia di gatto compatibile con quella del felino rimasto gravemente ferito e poi soppresso.

Nel momento in cui gli addetti della fabbrica hanno scoperto alcuni resti, hanno subito avvisato i proprietari del veicolo che erano finiti sotto processo per quell’episodio. In pratica, il gatto potrebbe essere stato semplicemente coinvolto in una disgrazia. Quindi, verrebbe smentita ogni forma di sevizia e tortura come era emerso e denunciato dalla stessa padrona, tanto che in Valcamonica erano arrivate anche “Le Iene” e si erano mosse le associazioni ambientaliste.

E’ probabile che il felino, nella versione riportata dal Corriere, abbia dormito nel motore della vettura. Poi, al momento dell’accensione, avrebbe cercato di uscire ma è rimasto bloccato tra gli innesti. Proprio la coda era stata trovata vicino alla ruota del veicolo. La padrona del gatto e i residenti del quartiere non hanno rilasciato commenti dopo che è emersa questa versione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.