Puegnago, lavori e discarica abusiva. Denunciati

Quattro persone, di cui i due proprietari del terreno e della casa soggetta ai cantieri e due addetti di un'impresa sono finiti nei guai. Blitz carabinieri.

(red.) Stavano svolgendo dei lavori edili su un’abitazione senza alcuna autorizzazione, in una zona vincolata dal punto di vista del paesaggio e in più smaltivano macerie e scarti in una buca appositamente creata. Per questo motivo quattro persone, dai 45 ai 55 anni, sono state denunciate a Sovenigo di Puegnago del Garda, nel bresciano, dai carabinieri forestali di Gavardo e Vobarno. Tutto è partito nella prima serata di giovedì 6 aprile, quando ancora c’era chiaro, nel momento in cui un carabiniere libero dal servizio e residente in zona, stava facendo una passeggiata.

A un certo punto ha assistito a una scena sospetta: due persone erano a bordo di un escavatore con cui stavano scaricando del materiale in una buca profonda un paio di metri. L’agente ha così scattato una serie di foto come prova e venerdì 7 ha presentato il materiale ai colleghi. Così in giornata è scattato un blitz sulla zona dove i quattro erano ancora al lavoro. Si trattava di due proprietari del terreno e della casa soggetta ai lavori e di altre due impiegati di una ditta chiamati per il cantiere.

Per loro le accuse vanno dallo smaltimento illecito di rifiuti non pericolosi alla realizzazione di opere edili senza titolo abilitativo e violazione del vincolo paesaggistico. Le conseguenze delle denunce possono essere pesanti. Rischiano fino a un anno di reclusione e fino a 26 mila euro di multa per lo smaltimento illecito dei rifiuti. Ma anche fino a 2 anni e fino a 51 mila euro di sanzione per aver violato il vincolo sul paesaggio. La discarica abusiva e gli attrezzi sono stati posti sotto sequestro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.