Quantcast

Leno, atti osceni al centro estetico. Cliente multato

Un 57enne si stava sottoponendo a un trattamento di depilazione, poi ha iniziato a masturbarsi davanti all'operatrice. Quindi è fuggito. Ma è stato fermato.

Più informazioni su

(red.) E’ una scena di follia quella avvenuta nei giorni precedenti all’8 aprile in un centro estetico di Leno, nel bresciano. Un uomo di 57 anni, residente a Verolanuova, doveva sottoporsi a un trattamento di depilazione delle gambe e che aveva prenotato. Così l’estetista nella stanza con il cliente ha predisposto tutto il materiale per iniziare il lavoro.

Ma improvvisamente l’uomo si è calato le mutande e ha iniziato a masturbarsi davanti all’addetta del centro estetico. La donna ha urlato e abbandonato la stanza raccontando ai titolari quanto era successo. Nel frattempo il 57enne si è rivestito ed è uscito dalla sede come se nulla fosse.

La segnalazione di quanto avvenuto ha poi raggiunto i carabinieri di Verolanuova che hanno potuto contare sulle immagini riprese dalle telecamere del centro e che mostravano l’uomo. Quindi sono riusciti a rintracciarlo e a fermarlo. Il 57enne ha ammesso tutto e si è giustificato dicendo di aver avuto una sorta di raptus. Dovrà pagare 5 mila euro di multa per atti osceni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.