Quantcast

Capriano, spaccia e spinge carabiniere. Arrestato

Un senegalese è finito in manette. Vendeva droga a diversi giovani nelle piazze della bassa bresciana. Ha cercato di opporsi al fermo spintonando militare.

(red.) Nei giorni precedenti a giovedì 6 aprile un cittadino senegalese, irregolare in Italia, è stato arrestato dai carabinieri per spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo a Capriano del Colle, nel bresciano, dove l’africano veniva spesso tenuto sotto controllo. Infatti, era dedito a vendere droga in diverse parti della bassa, soprattutto ai più giovani.

Gli agenti della Compagnia di Manerbio e di Bagnolo Mella lo hanno fermato perché cercava di piazzare due dosi di cocaina a un italiano e per un valore di 80 euro. Il senegalese, nel momento in cui si è trovato di fronte i carabinieri e le manette, ha cercato di opporsi all’arresto tanto da spingere lungo le scale uno dei militari. Quest’ultimo ha riportato varie lesioni ed escoriazioni giudicate guaribili in una settimana. Per lo spacciatore il tribunale ha convalidato l’arresto ai domiciliari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.