Moniga, denunciati due aspiranti “topi“ d‘auto

I carabinieri li hanno beccati lunedì sera mentre si aggiravano tra le vetture parcheggiate in via Pergola. Entrambi con grimaldelli. Avevano precedenti.

(red.) Solo una denuncia a piede libero per possesso ingiustificato di arnesi da scasso nei confronti di due cittadini di origine albanese che lunedì sera 27 marzo sono stati sorpresi mentre si aggiravano tra alcune auto parcheggiate. E’ successo in via Pergola a Moniga del Garda, nel bresciano. I due sono stati notati in un atteggiamento molto sospetto da parte dei carabinieri della stazione di Manerba che stavano svolgendo un normale controllo del territorio.

Nel momento in cui i due aspiranti ladri d’auto sono stati bloccati, i militari hanno verificato che con loro avevano grimaldelli, doppie chiavi e un piede di porco. Probabilmente si stavano preparando a scegliere le vetture da scassinare. La coppia di malviventi è stata identificata in due uomini con precedenti penali per reati contro il patrimonio. Ma mancando la flagranza del reato di furto, hanno incassato solo una denuncia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.