Calvagese, si allontana dalla vettura che brucia

Martedì pomeriggio un 69enne ha accostato e lasciato l'auto in tempo prima del botto e delle fiamme. Colpa di un corto circuito al motore. Rogo poi spento.

(red.) Un uomo di 69 anni è riuscito in tempo a fuggire dalla propria auto esplosa e avvolta dalle fiamme. E’ successo martedì pomeriggio 28 marzo in via Marconi a Calvagese della Riviera, nel bresciano, nei pressi del campovolo Sorlini. L’anziano era alla guida della sua Citroen C3 quando si è insospettito nel vedere del fumo uscire dal vano del motore. A quel punto ha accostato su un lato della strada e ha lasciato immediatamente l’abitacolo, tenendosi a distanza.

In pochi minuti si è udito un botto nell’arco di centinaia di metri e poi il fuoco che ha distrutto la vettura. Lo stesso conducente, rimasto illeso, ha allertato il 112 per chiedere l’intervento dei vigili del fuoco. Sul posto è arrivata una squadra che si è occupata di spegnere le fiamme, mentre gli agenti della polizia locale hanno raccolto i rilievi. Sembra che il rogo sia scaturito da un corto circuito al motore. Della vettura è rimasto solo lo scheletro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.