Quantcast

Paitone, scena di gelosia con pistola, due arresti

La sera della festa della donna un 50enne, con un complice di 31 anni, ha minacciato il nuovo compagno dell'ex moglie con un'arma. Trovata anche droga.

Più informazioni su

(red.) Un uomo di 50 anni ha scelto la sera di mercoledì 8 marzo, festa della donna, per mettere in campo una vera e propria scenata di gelosia. La moglie aveva deciso di lasciarlo, ma il compagno non si voleva rassegnare all’interruzione del rapporto. E nel momento in cui ha saputo che la donna si era legata a un altro uomo, il 50enne è entrato in azione con un complice di 31 anni. Tutto questo è successo a Paitone, nel bresciano. Durante quelle ore i vicini di casa avevano sentito delle urla tipiche di una lite e in effetti il 50enne era entrato in casa del compagno dell’ex moglie per minacciarlo con tanto di pistola.

Così è giunta una segnalazione al 112 che ha portato sul posto i carabinieri di Nuvolento e Brescia. Nel momento in cui sono arrivati, hanno notato e bloccato i due uomini mentre uscivano dall’abitazione dopo la missione punitiva. Addosso al 50enne è stata trovata una Beretta calibro 7,65, con matricola abrasa, che è stata subito sequestrata. Il 31enne, invece, in tasca aveva 4 grammi di hashish e 6 grammi di cocaina. A quel punto i militari hanno voluto anche perquisire l’abitazione del giovane scoprendo altri 13 grammi di cocaina, 40 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per confezionare la droga.

Oltre a 560 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. I due uomini sono stati arrestati: il 50enne, incensurato, per minacce, detenzione e porto abusivo d’arma, mentre il 31enne, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi sono stati condotti ai domiciliari. Si continua a indagare sulla provenienza dell’arma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.