Quantcast

Bomba ex Oto Melara, brillamento il 30 aprile

In anticipo rispetto al previsto, è stata definita data per spostare l'ordigno di guerra trovato in via Lunga. Sarà fatto esplodere in una cava a Calcinato.

Più informazioni su

(red.) Sarà fatto brillare domenica 30 aprile a partire dalle 8 l’ordigno americano risalente alla seconda guerra mondiale e trovato il 25 gennaio durante alcuni lavori di scavo all’ex Oto Melara, in via Lunga, a Brescia. La data definitiva è stata stabilita in un’altra riunione del tavolo tecnico che si è svolta mercoledì 8 marzo in prefettura. Quindi, in anticipo rispetto ai tempi che inizialmente erano stati definiti, anche per rispondere alle preoccupazioni dei lavoratori della fabbrica di armamenti Leonardo-Finmeccanica.

Addetti che, nel periodo successivo al rinvenimento della bomba, avevano manifestato il timore di operare a due passi da una bomba. Attualmente l’ordigno si trova in un’area dell’azienda e messa in sicurezza dal X Reggimento Genio Guastatori di Cremona. Saranno proprio loro, il 30 aprile, a compiere le operazioni di brillamento e trasporto della bomba. E’ stato stabilito che quella giornata saranno evacuate 1.000 persone nell’arco di 550 metri.

Con l’area vuota, i tecnici si occuperanno dell’ordigno da 227 chili, di cui 130 chili di esplosivo. Prima toglieranno la spoletta, poi renderanno inerte la bomba e infine la porteranno, con tutte le misure di sicurezza del caso, in una cava a Calcinato dove verrà fatta brillare ad alcuni metri di profondità. Ai cittadini, residenti e chi è abituato a frequentare la zona saranno diffuse le direttive da parte del Comune su come comportarsi. Anche in lingua straniera per i numerosi non italiani presenti in zona.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.