Quantcast

Muscoline, discarica abusiva in un capannone

L'hanno scoperta i carabinieri forestali di Vobarno e Gavardo durante un controllo mirato. Tutto sotto sequestro, il titolare ha incassato una denuncia.

(red.) I carabinieri forestali di Gavardo e Vobarno hanno scoperto e messo sotto sequestro un capannone nella zona industriale di Muscoline, nel bresciano. I militari erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, quando hanno notato scarti di edilizia e di lavori idraulici per diverse decine di metri cubi. Di fatto, il locale era stato trasformato in una discarica senza alcuna segnalazione né autorizzazione, quindi abusiva.

All’interno sono state trovate taniche, prodotti sanitari, bancali di legno, pezzi di asfalto, calcinacci, cartongesso, imballaggi di plastica e di altro genere, prodotti da officina e anche una cabina doccia con vasca idromassaggio. Per il titolare del capannone è scattata la denuncia perché non avrebbe fatto nulla per impedire che i rifiuti speciali venissero stoccati nella sua proprietà. Si indaga su chi possa aver collaborato per portare sul posto tutto quel materiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.