Evade andando in tribunale, assolto 48enne

L'uomo era già stato condannato a 7 anni di carcere per droga. Poi i servizi sociali, ma beccato con altre dosi. Infine i domiciliari e l'evasione.

Più informazioni su

(red.) Un 48enne imbianchino, C. F. le iniziali, residente a Gussago, nel bresciano, è finito in carcere per non aver rispettato le prescrizioni del giudice in seguito a varie condanne per droga. Di fatto, ha avuto a che fare con la giustizia per diverse volte e nell’arco di poco tempo. Tutto è partito nel 2013 nel momento in cui l’uomo è stato scoperto con 4 chili di cocaina. Per quel motivo il tribunale lo aveva condannato a scontare sette anni in carcere. Ma dopo averne scontati tre si era visto concedere l’affidamento in prova ai servizi sociali.

Una sorta di premio per la buona condotta dietro le sbarre, ma subito smentito perché il 48enne era stato trovato con altre dosi di droga in auto. Sottoposto al giudizio per direttissima, si era visto dare un’altra condanna a sei mesi di reclusione. Il suo avvocato era riuscito a fargli assegnare i domiciliari come permesso per andare a lavorare. Ma nei giorni precedenti all’1 marzo il 48enne ha raggiunto la seconda sezionale penale del tribunale di Brescia per chiedere conto della propria auto sequestrata dopo il secondo arresto.

Nel momento in cui si è identificato, sul posto sono giunti gli agenti della Guardia di Finanza che gli hanno messo le manette per aver evaso i domiciliari. Ma nel processo per direttissima dei giorni successivi il giudice l’ha assolto perché non ha considerato come reato il fatto di arrivare in tribunale. In ogni caso, visti tutti gli episodi in cui è rimasto coinvolto, il 48enne è stato rimandato dietro le sbarre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.