Quantcast

Ospitaletto, raid notturno a impianto sportivo

Tra venerdì e sabato una banda di malviventi ha portato via una televisione e una stufa elettrica. Danneggiate le porte di accesso alle stanze e i muri.

(red.) Nuovo raid ai danni di un centro sportivo in provincia di Brescia. L’ultimo in ordine di tempo si è verificato nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 febbraio allo stadio di Ospitaletto, in via Leopardi. Una banda ha raggiunto l’impianto comunale, gestito dall’Asd Ospitaletto, scagliandosi contro porte d’accesso ai locali e i muri. Nel saccheggio sono spariti un televisore da 42 pollici e una stufa elettrica. Ma a preoccupare di più sono i danni che la struttura presenta. La forza dei malviventi ha portato a infrangere tutte le porte e persino i muri erano quasi devastati.

Probabilmente a causa del fatto che i ladri cercavano inutilmente anche denaro. Il presidente della società gestrice, Giovanni Gozio, si dice amareggiato per quanto successo, anche se la conta completa dei danni sarà effettuata nei giorni successivi. E’ probabile che sia sparita anche qualche attrezzatura sportiva, tra palloni e divise. Sul raid di venerdì notte indagano i carabinieri locali, anche attraverso le immagini riprese dalle telecamere presenti in zona. Si chiede anche l’aiuto dei cittadini e di chi avesse visto lo scempio compiuto dai malviventi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.