Controlli stradali, via 11 patenti tra città e Garda

9 titoli di guida ritirati sul lago. Altri due a Brescia. Anche casi di giovani che hanno bevuto troppo e sono finiti in ospedale quasi in coma etilico.

(red.) E’ stato un nuovo fine settimana di controlli quello tra sabato 25 e domenica 26 febbraio nel servizio di repressione delle stragi del sabato sera. In particolare, sono state impegnate tre pattuglie della polizia stradale di Brescia, Salò e Desenzano nella zona del basso lago di Garda, mentre la Locale si è messa all’opera all’ombra della Loggia. Per quanto riguarda il Benaco, i militari si sono posti nelle vicinanze dei locali e delle discoteche più frequentate. Il loro obiettivo, come sempre, era quello di fermare chi si fosse messo al volante dopo aver bevuto troppo o aver fatto uso di droghe.

Il bilancio finale è stato di 60 mezzi controllati e 68 persone verificate. 9 di loro si sono viste ritirare la patente perché avevano superato il limite di 0,5 grammi per litro di alcol nel sangue. In più, la decurtazione di dieci punti, mentre alcuni si sono visti “tagliare” di più per altre infrazioni. Uno di questi, che ha superato il limite di 1,5, rischia di vedersi sospendere la patente fino a due anni. Tra gli altri controlli, diversi automobilisti tra i 23 e 27 anni si sono visti togliere 97 punti dalle patenti. Oltre a questo fenomeno che si ripete ogni sabato sera, si sono dovuti affrontare anche i casi di giovani che avevano bevuto troppo e si sono sentiti male.

Tra loro, una ragazza di 28 anni condotta in codice giallo alla Poliambulanza di Brescia. Poi anche a Montichiari, Manerbio e Concesio per tre persone. Infine, in via Casotti dove si è verificata una lite tra quattro persone e sembra alimentata dall’abuso di alcol. Tutti sono stati portati in ospedale per essere medicati. Per quanto riguarda Brescia città, gli agenti della municipale sono stati impegnati in un servizio più ampio, tra chi fosse ubriaco o drogato al volante e per prostituzione. Così in via Milano sono state ritirate due patenti per eccesso di alcol al volante. Uno perché aveva provocato un incidente stradale e l’altro beccato durante un normale controllo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.