Quantcast

Bedizzole, rissa durante partita contro Calvina

Al 40' del secondo tempo sulle tribune i tifosi delle due squadre si sono presi a calci e pugni. Un ferito portato in ospedale. Poi tensioni anche in campo.

Più informazioni su

(red.) Non solo sport domenica 19 febbraio a Bedizzole, nel bresciano, dove si disputava il match di calcio tra Bedizzolese e Calvina, derby per il campionato di Eccellenza. Al 40′ del secondo tempo, quando i padroni di casa si stavano imponendo per 2-1, sulle tribune si è scatenata una maxi rissa tra i tifosi delle due squadre. Tanto che si è registrato un ferito, il padre del portiere della Bedizzolese Aziri. Allo stadio sono dovuti intervenire i carabinieri per sedare gli scontri e ripristinare l’ordine.

Mentre il ferito 48enne è stato trasportato in codice giallo con un’ambulanza all’ospedale di Gavardo. Poi il gioco in campo è ripreso, ma il clima è rimasto caldissimo, tanto che l’estremo difensore dei padroni di casa ha cercato di aggredire Andreoli per gli ospiti in area di rigore. L’arbitro ha concesso il penalty e l’attaccante ha reagito al portiere, scatenando di nuovo il parapiglia. Entrambi sono stati espulsi, mentre Zini ha siglato il rigore. Per la cronaca, quella sportiva, il match è finito 2-2. Al termine della partita la società gardesana si è dissociata da quanto successo sulle tribune e in campo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.