Quantcast

Due corrieri di droga bresciani in autostrada

Sull'A4 la polizia ha notato un'auto quasi distrutta. L'hanno fermata e a bordo c'erano due senegalesi (arrestati) che portavano un chilo di cocaina.

(red.) All’alba di mercoledì 1 febbraio, due giovani senegalesi, ma residenti nel bresciano, sono stati arrestati dalla polizia stradale di Seriate lungo l’autostrada A4 Milano-Venezia in direzione del capoluogo lagunare. Intorno alle 6 gli agenti erano di pattuglia e stavano verificando la regolare circolazione. A un certo punto a Osio Sotto hanno notato una Ford Ka quasi distrutta muoversi lungo l’autostrada.

Nei militari è giunto più di un sospetto, quindi hanno fermato la vettura chiedendo ai due occupanti i documenti. In quel momento i due, G. M. di 27 anni residente a Rovato e G. K. di 23 anni di stanza a Travagliato, si sono innervositi. La polizia ha capito di trovarsi di fronte a dei criminali e ha perquisito l’auto. Sotto il sedile del conducente c’era un chilo di cocaina in un panetto e 700 euro in contanti, frutto dell’attività di spaccio. I due senegalesi sono risultati essere pluripregiudicati per furti e rapine e senza lavoro.

Tra l’altro, il 27enne era già stato espulso nel 2016 dal questore di Brescia. Per i due sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il trasferimento in carcere in attesa dell’interrogatorio davanti al giudice. Il valore dell’ingente partita di droga era di circa 50 mila euro ed è probabile che i due fossero i corrieri di un gruppo criminale per spacciare nel bresciano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.