Quantcast

Darfo, clandestina albanese rimpatriata

Una 38enne è stata scoperta rientrare illegalmente in Italia nonostante l'espulsione ricevuta per cinque anni. E' stata portata a Orio e fatta rientrare.

(red.) Da mercoledì 1 febbraio una donna albanese di 38 anni, E. C. le iniziali, è stata costretta a tornare nel Paese d’origine dopo che era rientrata in Italia in modo illegale. Lo hanno scoperto i carabinieri di Darfo Boario Terme nel bresciano, impegnati nei consueti controlli.

Durante l’attività sul territorio, nel loro punto di osservazione è finita la donna cui hanno verificato i documenti. Così hanno notato che la 38enne era già stata destinataria di un provvedimento di espulsione e non sarebbe potuta rientrare prima di cinque anni. Quindi, l’hanno fermata, arrestata e rimpatriata da Orio al Serio verso l’Albania.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.