Quantcast

Roncadelle, fuori casa con figlio dopo una lite

Domenica una 28enne è stata picchiata dal compagno dopo l'ennesima discussione e ha lasciato l'abitazione con il piccolo di 3 mesi. Ora entrambi in comunità.

(red.) La cronaca bresciana si arricchisce di un altro episodio di violenza domestica e la vittima è ancora una giovane donna. E’ successo domenica pomeriggio 22 gennaio a Roncadelle. Tra le mura di casa una ragazza bergamasca di 23 anni e il compagno 28enne bresciano hanno avuto un’accesa lite verbale – sembra non la prima – poi il ragazzo si è scagliato contro la giovane aggredendola.

Lei, con il figlio di 3 mesi avuto proprio dal compagno, è uscita di casa dopo quanto successo. Nel momento in cui si è ripresa, è tornata all’abitazione probabilmente per riappacificarsi con il giovane. Ma ha trovato la porta chiusa e il 28enne non era nell’appartamento. In più, la ragazza non aveva con sé le chiavi, lasciate all’interno dopo la fuga.

Subito dopo, disperata per quanto era successo, si è presentata ai carabinieri per denunciare la situazione. La giovane è finita in ospedale dove le sono state notate alcune ferite sul corpo e per lei è stata disposta una prognosi di qualche giorno, con il trasferimento, insieme al figlio, in una comunità protetta. I militari stanno cercando il compagno e indagando sui motivi della furiosa ed ennesima lite.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.