Quantcast

Autostrade, rincari per il 2017 con il record BreBeMi

Per la direttissima Brescia-Milano dal primo gennaio incremento del 7,88%. contro un aumento medio dello 0,77%. Cresce anche la A4 (+0,64%).

Più informazioni su

(red.) Cara BreBeMi. Anzi, carissima BreBeMi. Per rispetto verso il proprio portafoglio agli automobilisti bresciani conviene dimenticarsi dell’autostrada direttissima A35 Brescia-Milano, che non rinuncia a piazzarsi tra le più costose d’Italia.

Come sempre a partire dall’inizio di gennaio la lobby delle concessionarie ottiene dal Ministero delle Infrastrutture che scattino gli aumenti dei pedaggi autostradali e proprio la A35 BreBeMi, già cara, è quella sulla quale l’incremento per il 2017 pesa percentualmente di più: il 7,88% contro lo 0,77% medio delle autostrade italiane.

Tra le altre rotabili a pagamento che attraversano la nostra provincia spicca la A21 (cioè la Brescia-Piacenza-Torino) di proprietà ancora della società Centro-Padane in attesa che la prelevi il gruppo Gavio, con incremento pari a zero;  poi la A4 (Brescia-Milano) con un più 0,64% e infine la A4 Brescia-Padova con rincari dell’1,62%.

Il tratto da Chiari est a Liscate della BreBeMi, cioè dall’inizio alla fine, oggi costa a un automobilista 11,40 euro (prima erano 10,50).

E’ vero che per gli utenti che usano il Telepass Family o Business c’è la scontistica del 15%. Però gli incrementi delle tariffe dovrebbero essere parametrati non solo agli investimenti effettuati ma anche al servizio offerto, verrebbe da chiedersi quale servizio offra la BreBeMi per essere così costosa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.