Lonato, 70 addetti non regolari. Maxi multa a disco

Esito dei controlli della Finanza di Desenzano in un noto locale notturno. Solo un dipendente aveva il contratto. Arrivati 85 mila euro di sanzione.

Più informazioni su

(red.) 1.500 euro di multa per ciascuno dei quaranta lavoratori in “nero” e 800 euro per ognuno dei trentaquattro addetti irregolari. In tutto, oltre 85 mila euro di sanzione che una discoteca di Lonato del Garda si è vista notificare dalla Guardia di Finanza di Desenzano, nel bresciano. Le Fiamme Gialle, infatti, hanno compiuto un blitz durante una serata di apertura della stagione invernale di un noto locale, scoprendo che 74 dipendenti lavoravano senza alcun contratto o in modo poco trasparente.

Si tratta di ballerine, addetti alla sicurezza, al guardaroba, camerieri e barman. Solo uno era regolare e a tempo indeterminato. L’attività della Guardia di Finanza punta al contrasto del “lavoro nero” per verificare l’osservanza degli adempimenti retributivi e contributivi del personale. Così hanno iniziato l’attività investigativa alla fine di ottobre. Poi gli agenti sono ritornati svolgendo altri accertamenti su tutto il personale. 34 sono quelli che non si erano visti attivare i voucher per ogni ora di lavoro, mentre 40 non erano formalizzati tra collaborazione e impiego. Quindi è scattata la maxi sanzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.