Pontoglio, furto al bancomat. Bottino ingente

L'antivigilia di Natale una banda ha portato via decine di migliaia di euro dal Credito Cooperativo, poi la fuga. Un altro colpo tentato in via Buffalora.

Più informazioni su

(red.) Nella notte dell’antivigilia di Natale, venerdì 23 dicembre, due banche in provincia di Brescia sono state prese di mira dai ladri. Uno dei raid si è verificato intorno alle 3 alla filiale del Credito Cooperativo di Brescia a Pontoglio. Tenendo conto dei tre giorni di chiusura dell’istituto di credito per le festività natalizie e del fatto che lo sportello fosse caricato di migliaia di euro, la banda sapeva di agire a colpo sicuro. Quattro componenti del sodalizio criminale hanno raggiunto la filiale a pochi metri di distanza dal municipio e dalla chiesa parrocchiale a bordo di un’auto.

Poi hanno inserito un esplosivo nel bocchettone del punto di prelievo e lo hanno fatto saltare senza provocare grossi danni. Ma comunque quel tanto che bastava per far emergere le banconote. Sono riusciti a prendere decine di migliaia di euro e poi sono fuggiti sulla vettura. In quegli istanti era anche scattato l’allarme facendo intervenire il personale della vigilanza e i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chiari. Ma nel momento in cui sono arrivati alla banca, ormai il colpo era stato eseguito e la banda è ricercata. Si spera di trovare elementi utili dalle immagini riprese dalle telecamere di video sorveglianza in zona.

Tra l’altro nella stessa notte a Pontoglio è stata depredata anche una renna con slitta che costituiva un grande addobbo natalizio. Durante le stesse ore un altro gruppo è entrato in azione alla Btl di via Buffalora a Brescia. In questo caso i ladri hanno oscurato le telecamere con della vernice spray, ma hanno fatto scattare subito l’allarme. Così non hanno nemmeno avuto il tempo di prendere il denaro. L’arrivo immediato delle forze dell’ordine ha portato a scoprire che lo sportello era stato danneggiato nel chiaro intento di portare via i soldi, ma era rimasto chiuso. E’ il 41° episodio nel 2016 nel bresciano per quanto riguarda i bancomat presi di mira.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.