Quantcast

Corte Franca, due denunciati per finta beneficenza

Venerdì due calabresi sono stati sorpresi nel parcheggio delle Torbiere mentre chiedevano donazioni per una finta associazione a favore dei bambini poveri.

(red.) Una coppia di calabresi venerdì 23 dicembre è finita nei guai incassando una denuncia per truffa dopo aver chiesto denaro agli automobilisti per un’associazione benefica inesistente. I due, pluripregiudicati e quindi già conosciuti dalle forze dell’ordine, avevano portato avanti la stessa tecnica a luglio e in diversi luoghi. L’antivigilia di Natale sono stati sorpresi nel parcheggio del centro commerciale “Le Torbiere” a Corte Franca, nel bresciano.

Agli automobilisti e ai passanti mostravano alcune fotografie sulla presunta situazione di indigenza in cui versavano alcuni bambini “aiutati” dal finto sodalizio benefico. E molti davanti a quelle immagini si erano messi una mano sul cuore e l’altra nel portafogli. Ma un utente di passaggio ha probabilmente sospettato che la coppia portasse avanti quell’attività a fini truffaldini, quindi ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

Sul posto è giunta una pattuglia di Chiari che ha riconosciuto i due calabresi attraverso le pettorine catarifrangenti. Nel momento in cui hanno accertato che si trattava di una truffa, li hanno bloccati. Così i due malfattori si sono visti sequestrare 195 euro guadagnati dalla finta beneficenza, vari blocchetti di pagamento, pettorine, i falsi tesserini identificativi e il materiale con cui propagandavano l’attività. I due erano già stati identificati in estate quando avevano incassato 300 euro in poche ore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.