Quantcast

Pisogne, sparito dopo furto, sospese ricerche

Non si cerca più Dorjan Puja, il 26enne albanese di cui non si hanno notizie dal 6 dicembre. L'ultima segnalazione dopo una tentata rapina con complice.

(red.) Lunedì 19 dicembre è stato l’ultimo giorno dedicato alle ricerche di Dorjan Puja, il 26enne albanese residente a Chiari, nel bresciano e di cui non si hanno notizie dal 6 dicembre. Il giovane, con precedenti per furto e reati contro il patrimonio, non è più stato visto alla caserma dei carabinieri dove avrebbe dovuto firmare.

L’ultima segnalazione porta a venerdì 16 dicembre quando, con un complice, avrebbe tentato un furto in casa di un imprenditore a Gratacasolo di Pisogne. Nel momento della fuga a mani vuote, i due malviventi sarebbero finiti nei boschi. Il complice del 26enne aveva poi raccontato tutto al padre dello scomparso dicendo di non avere più visto Puja.

A quel punto era scattata la denuncia ai carabinieri ed erano partite le ricerche con un vasto schieramento di forze dell’ordine. Ma l’attività è stata sospesa dopo aver verificato che non c’era nessuna traccia intorno alla frazione pisognese. Non si esclude che il 26enne sia scivolato in qualche scarpata nei boschi o abbia trovato un’altra via di fuga. Di fatto, un evaso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.