Quantcast

Marone, incendio a casa di riposo, danni limitati

Sabato sera le fiamme sono divampate in un ufficio alla residenza per anziani. La causa un corto circuito. Le stanze dei degenti non sono state coinvolte.

Più informazioni su

(red.) Nella serata di sabato 17 dicembre è divampato un incendio alla casa di riposo di via Roma a Marone, nel bresciano. Le fiamme si sono accese intorno alle 21 in uno degli uffici amministrativi che si trova al piano terra. Sembra che il rogo si sia innescato per un corto circuito che ha provocato alcune scintille. Così le fiamme hanno bruciato computer, arredi e varie attrezzature.

Mentre il fuoco si levava, nel resto delle stanze si avvertiva in modo distinto il forte odore di fumo. Così è stato allertato il 112 per chiedere l’intervento dei vigili del fuoco. I pompieri provenienti da Sale Marasino sono riusciti a operare in modo tempestivo per evitare che le fiamme raggiungessero le stanze degli anziani ospiti. Nessuno, comunque, è rimasto ferito o intossicato.

Gli addetti hanno impiegato alcune ore per domare le fiamme e occuparsi della bonifica. L’interno dell’ufficio è andato distrutto e sono rimaste annerite le pareti e il soffitto. Al momento la stanza di lavoro resta chiusa prima di compiere i lavori che possano ripristinare l’agibilità. I danni generali alla casa di riposo sono ridotti e legati proprio all’ufficio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.