Quantcast

Insulta carabinieri su Facebook, denunciata

Una 39enne di Carpenedolo ha prima attaccato i militari durante un posto di blocco nel mantovano. Poi sul social. Per lei è scattata una sfilza di accuse.

(red.) Una donna bresciana di 39 anni, residente a Carpenedolo, è finita nei guai per il suo comportamento tenuto durante un normale controllo stradale da parte dei carabinieri. La donna, con precedenti giudiziari alle spalle, a Castiglione delle Stiviere, nel mantovano, è stata fermata a un posto di blocco. I militari, come di consueto, le hanno chiesto la patente e il libretto.

Ma la 39enne ha poi iniziato a insultare i militari, tanto da arrivare quasi all’aggressione. Così per lei è scattata una denuncia per vilipendio della Repubblica, delle istituzioni, delle forze armate e oltraggio a pubblico ufficiale. Finita così? Neanche per sogno. Perché poi la donna ha pensato di tornare a casa e di mettersi davanti al computer per raccontare su Facebook quanto le era capitato.

Spingendo su altri insulti ai danni dei carabinieri. Ma il post è stato notato anche dai militari che hanno inviato alla donna un’altra denuncia, stavolta di diffamazione a mezzo stampa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.