Quantcast

Bastonate per difendere casa, 30enne operato

Giancarlo Armici mercoledì è stato sottoposto a un intervento al volto dopo le mazzate ricevute mentre allontanava ladri dall'abitazione a Urago d'Oglio.

(red.) Mercoledì sera 30 novembre Giancarlo Armici, il 30enne che lunedì aveva difeso la propria casa dai ladri a Urago d’Oglio, nel bresciano, ma tramortito dalle bastonate, è stato sottoposto a un intervento chirurgico. L’operazione si è svolta nel reparto di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale Civile di Brescia dove il giovane era stato ricoverato.

Il giorno della tentata rapina da parte dei malviventi, sembra quattro, il 30enne aveva sentito dei rumori provenire dall’esterno ed era uscito dalla porta trovandosi di fronte i banditi. A quel punto, nel tentativo di allontanarli, poi aiutato dal padre, aveva rimediato dei violenti colpi al volto.

L’intervento alla mandibola, devastata dalle mazzate, è riuscito. Intanto il comune sta studiando di potenziare il sistema delle telecamere, mentre i carabinieri continuano a indagare sull’episodio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.