Chiesto ergastolo per Alessandro Musini

Il sostituto procuratore di Brescia ha chiesto la massima pena per il marito di Anna Mura, accusato dell'omicidio della moglie avvenuto un anno fa a Castenedolo.

(red.) Altro episodio nel caso dell’omicidio di Anna Mura, avvenuto un anno da a Castenedolo. Francesco Piantoni, sostituto procuratore di Brescia, ha chiesto la condanna all’ergastolo per il marito della vittima Alessandro Musini. 

L’uomo, che si è sempre dichiarato innocente, il giorno dell’omicidio era sparito per 36 ore, prima di essere trovato in un parco della città in stato di choc. Sui pantaloni che indossava erano state trovare minuscole macchie di sangue della moglie.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.