Montichiari, rogo in palazzina, tre intossicati

Incendio divampato mercoledì sera per un corto circuito in un appartamento. Alcuni inquilini sono stati evacuati. Tra le fiamme un cane è stato carbonizzato.

(red.) Una palazzina di via Paolo VI a Montichiari, nel bresciano, è stata avvolta dalle fiamme mercoledì sera 23 novembre a causa di un corto circuito scattato in uno degli appartamenti. Il proprietario dell’alloggio da dove è partito l’incendio si era assentato mentre il fuoco ha attecchito su altri cinque appartamenti vicini.

Dieci persone che risiedono in questi alloggi sono riuscite a scappare, ma per tre di loro è stato necessario il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale di Montichiari per una sindrome da intossicazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri locali per ricostruire la dinamica del rogo, mentre i vigili del fuoco di Castiglione delle Stiviere si sono occupati di domarlo.

Sei appartamenti sono stati evacuati, mentre nell’incendio ha perso la vita un cane, rimasto carbonizzato in uno degli alloggi. Le persone fatte uscire dalla palazzina, di cui una famiglia, un giovane e una signora anziana, hanno trovato ospitalità grazie all’aiuto del comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.