Quantcast

Brescia, bandito solitario entra in parafarmacia

Giovedì mattina un ladro, sembra giovane italiano, è entrato nel negozio di via Bassi minacciando la titolare con un taglierino. Terza rapina in cinque mesi.

(red.) Giugno, luglio e infine a novembre. La parafarmacia di via Bassi a Brescia, presente tra gli ospedali Civile e Città di Brescia, è stata di nuovo oggetto di una rapina giovedì mattina 17 novembre. La dinamica si è verificata intorno alle 10,30 quando all’interno del negozio c’erano alcuni clienti in attesa. Un bandito solitario, con il volto coperto da una sciarpa e dal cappuccio della giacca, è entrato armato di taglierino.

Ha subito superato i clienti e raggiunto la titolare dietro il bancone brandendo il coltellino. A quel punto ha minacciato la donna e le ha intimato di aprire la cassa. All’interno, però, c’erano solo pochi spiccioli. La titolare, infatti, nel raccontare la vicenda, ha detto di non voler tenere più molto denaro viste le ultime rapine subite in cinque mesi. Così il malvivente ha svuotato la cassa e poi è fuggito tra le grida di una cliente che si era spaventata.

Dopo la fuga del bandito, sembra un giovane italiano, la titolare ha allertato il 112 per chiedere l’intervento dei carabinieri. Sul posto sono arrivate varie pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Brescia che hanno raccolto le testimonianze e acquisito le immagini riprese dalle telecamere di video sorveglianza interne. Poi hanno diffuso gli scatti tra i colleghi per identificare il ladro che, però, ha fatto perdere le proprie tracce. Mentre la negoziante dice di aver paura per l’ennesima rapina subita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.