Quantcast

Leno, sconto negato, maxi lite in ortofrutta

Tre clienti indiani e due titolari connazionali sono stati coinvolti in una rissa nel negozio a Castelletto. I primi avevano chiesto una riduzione del prezzo.

Più informazioni su

(red.) Succede anche che si accenda una maxi rissa perché il titolare di un negozio di ortofrutta non concede uno sconto ai clienti. E’ avvenuto nei giorni precedenti al 3 novembre in un’attività commerciale gestita da due indiani a Castelletto di Leno, nel bresciano. Tre loro connazionali, di cui un minorenne, sono entrati nel negozio per fare acquisti.

Al momento del pagamento, hanno chiesto una riduzione sul prezzo, ma non accolta dai titolari. A quel punto, quindi per futili motivi, è scattata la violenza con scazzottata tra i presenti nell’attività. Una situazione che ha messo in allarme i residenti, tanto da far chiamare i carabinieri.

I militari intervenuti sul posto sono riusciti a sedare lo scontro, ma per quattro dei coinvolti è stato necessario il trasferimento all’ospedale di Manerbio per le medicazioni. Poi sono stati tutti portati in caserma e denunciati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.