Quantcast

Verolanuova, Sil riprende lavoro dopo incendio

Rimesso in sesto un compressore e se ne aspetta un altro in affitto per tornare a regime. Il rogo di giovedì sera ha bruciato una sala e una parte del tetto.

Più informazioni su

(red.) Venerdì 7 ottobre è in parte ripresa l’attività lavorativa alla Sil di Verolanuova, nel bresciano, dopo il vasto incendio, innescato da un corto circuito, che giovedì sera ha distrutto la sala dei compressori. Dei quattro macchinari presenti per alimentare la produzione, tre non sono più funzionanti, mentre gli operai sono riusciti a mettere in sesto l’ultimo. Così alcuni reparti riescono a lavorare nonostante l’emergenza.
Mentre si dovrebbe tornare a pieno regime dopo martedì 11, quando in via Lenzi arriverà un maxi compressore preso in affitto dall’azienda. L’intervento dei vigili del fuoco e del personale interno impiegato nel turno notturno è stato decisivo per evitare guai maggiori, tenendo conto che, oltre ai locali per i compressori, è stata bruciata una parte del tetto in plastica da 30 metri quadrati. I danni sono ingenti, per centinaia di migliaia di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.