Quantcast

Carpenedolo, 56enne investito dalla sua auto

Venerdì sera l'uomo ha lasciato il Range Rover con il motore acceso per salutare gli amici. Ma la vettura si è mossa. Tentando di fermarla, si è ferito.

Più informazioni su

(red.) Un 56enne ha seriamente rischiato la vita venerdì sera 30 settembre, quando è stato investito dal proprio Suv. L’incidente si è verificato poco prima delle 21 in piazza Matteotti a Carpenedolo, nel bresciano, quando l’uomo si trovava alla guida del suo Range Rover. Nel momento in cui ha notato alcuni amici passare di lì, si è voluto fermare ed è sceso dalla vettura lasciando il motore acceso. Ma la retromarcia automatica era innestata. Così facendo, quando l’uomo ha avvicinato gli amici per salutarli, l’auto ha iniziato a muoversi da sola.
A quel punto il 56enne ha tentato il tutto per tutto per fermare la corsa del mezzo, cercando di salire a bordo in velocità, ma è scivolato con una gamba sotto una ruota. Le sue urla hanno richiamato l’attenzione di chi si trovava sul posto e facendo scattare i soccorsi. La moglie dell’uomo è riuscita a disinnescare il potenziale pericolo parcheggiando l’auto, mentre sul posto sono intervenute l’automedica e un’ambulanza della Croce bianca di Brescia. Il 56enne è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Montichiari per rimarginare le ferite alla gamba colpita. Dei rilievi si sono occupati i carabinieri di Montichiari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.